Mondo G

Archive for febbraio 2010

Sabato mattina. Un mattugio cinguetta sulla soglia della loggia. Giuliana indugia davanti alla finestra che dà su via Vinegia. Pioviggina. Ha fra le mani la cartolina con le effigi degli aborigeni delle Fiji. “Allora Gigliola predilige la regione australe”, dice cingendosi le spalle con una maglina di vigogna. Giuliana ragiona fra sé di mari dodgerblue e frutti originali. Forse anche a lei gioverebbe una vacanza, ma magari in Norvegia. Giuliana apre il suo cassetto per riporre la cartolina. Il gelo. 2 paia di Cagi giacciono sul fondo. Sono di Giusto. Quel bugiardo! Un guizzo. Un gesto. Uno spregio. E Giuliana getta le Gagi dalla finestra aperta.

Proprio in quel momento, sopraggiungeva Gero Calugi che, dimenticato il parapioggia, si dirigeva balogio verso casa sua in via de’ Geppi. Proveniva da Sant’Ambrogio dove aveva comprato i fagiolini per la moglie Adalgisa, una megera originaria di Borgo a Buggiano ingiusta e rigida, cagione di tutti i suoi disagi. Rimuginava sul tempo e sui disguidi quando… SPLANF! “Oh ora i’ che c’è?!?, disse togliendosi le mutande dal capo e volgendo gli occhi al cielo “piovono anche le Cagi!?!”

Un giorno Giuliana conobbe un giovanotto appassionato di musica e strumenti musicali. Dopo qualche indugio le sembrò di ricordare che il suo nome iniziasse con la lettera G e che una volta le parlò in modo particolare di uno strumento. Per quel giovane l’insieme di legni pregiati e intarsi artigianali aveva un qualcosa di assolutamente originale, quasi magico, insomma non era una semplice chitarra, ma un vero e proprio gioiello.

Gibson SG Standard

Aprendo la finestra e sporgendosi su Via Vinegia, Giuliana non poté fare a meno di notare una nuvola grigia che baluginava fulgida nel cielo celeste e che, avanzando randagia, lentamente assunse prima dal lato che volgeva a mezzogiorno una bizzarra forma ogivale, ma giacché il vento gelido del nord spirava senza indugi anche ad alta quota, cominciò ad accorgersi che anche l’altro lato della nuvola tendeva ad assurgere  la medesima foggia, per giunta piccole nuvolette si immergevano ai margini di essa, originando così  forme di marchingegni simili a impennaggi e timoni. Insomma un grigio dirigibile girava indisturbato e fulgido nel cielo fiorentino. Giuliana soffermò ulteriormente il suo sguardo e ad un’attenta indagine, nel grigiore e nella foggia del dirigibile-nembo riconobbe nientemeno che l’immagine del “ Norge ”.La passione di Giuliana per la ricerca generò l’ennesima corsa all’informazione, un gioco di link, una gimcana fra pagine web, la fece giungere alle immagini qui sotto.

Il NORGE

Il celeberrimo dirigibile  semirigido Norge negli anni venti fu effigie di ingegno e mezzo privilegiato per svolgere gesta eroiche, ad esempio nelle gelide giurisdizioni polari. Costruito fra il 1923 e il 1924 in Italia, il suo nome significava Norvegia in lingua norvegese, galleggiava nei cieli grazie a 1800 metri cubi di idrogeno, nel 1926 passò dalla Regia aeronautica Italiana all’Aeroclub di Norvegia con legittima iscrizione al registro aeronautico norvegese. Il 14 maggio 1926  concluse la prestigiosa carriera giungendo a Teller in Alaska dove fu smantellato dopo l’atterraggio.

Giuliana gioì per le informazioni ottenute su quel dirigibile e si stupì per come una nuvola grigia avesse potuto generare in lei un simile processo immaginifico.


Affricata postalveolare sonora

La frase di Giuliana

Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo.
Giacomo Leopardi

G Braille

Mondo G, un certo perché

Giuliana Gambogi vedova Nigi purtroppo non esiste. E' un personaggio creato dalla fantasia collettiva (... alimentata dall'aglianico di Taurasi!) di un gruppo di amici. Ma, soprattutto, Giuliana Gambogi vedova Nigi è una "scusa" per giocare con una delle lettere più divertenti dell'alfabeto: la G!
Per questo, se esiste qualsiasi riferimento con la realtà non è certo voluto.

G Clef

G Araba

G Stats

  • 13,517 hits

G Semaforica

Calendario non Giuliano

febbraio: 2010
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

G Finger spelling

G Massonica