Mondo G

Archive for aprile 2010

G Diddl

Posted on: 26/04/2010

La G, declinata nella versione di Diddl.

Tag: ,

Rosseggiava la città.

“Gin, gion”, il campanello della Giuliana. La luce alogena delle scale illuminava una paglietta beige, una magiostrina originale di Signa, appoggiata di sghimbescio sul capo di un uomo energico e longilineo abbigliato in stile regency. Nessun dubbio sulla sua identità: era Virginio Marmugi. Agiato agente delle Generali ormai ottuagenario, il Marmugi era stato compagno di classe al liceo Michelangelo di Gianluigi Gambogi, lo zio più giovane di Giuliana. Si era trasferito nel lodigiano, ma riemergeva di tanto in tanto a Firenze per mercanteggiare faccende sfuggenti.

“Aggeggio!” bisbigliò languidamente il Marmugi adagiando un bacio sulla gota di Giuliana. “Mi trattengo da te per una settimana giusto il tempo di stringere sull’acquisto di un iugero di terreno da un magiaro qui a Marignolle. Te ne giovi?”

“Ecco” pensò la Giuliana “ci mancava anche il Marmugi!”

G humain

Posted on: 20/04/2010

Alphabet expérimental humain - Lettre G

Isabelle Vieux, graphiste indépendant.

http://www.isabellevieux.com

Ieri mattina Giuliana giunse da Giovanni il giornalaio

“Giovanni oggi voglio il Giornale”,

come ogni giorno , rapido nei gesti, Giovanni le porse la copia del giornale fondato da Eugenio, senza badare troppo alla frase di Giuliana.

Giuliana rispose con un tono di voce leggermente agitato e sorprendentemente lo gelò con una richiesta fino a quel giorno inimmaginabile:

“Giovanni non hai capito, oggi voglio il Giornale, quello che una volta era gestito da Indro”.

Giovanni rimase sconcertato, mogio mogio fra sé e sé si domandò come quella gentile signora che per tanti anni aveva considerato una democratica intransigente, una habitué del libero pensiero, potesse giungere alla decisione di agevolare la diffusione di un giornale di idee così divergenti da quelle elargite dal quotidiano che acquistava in genere.

Giovanni immaginò che forse i risultati delle ultime consultazioni regionali avessero ingenerato in Giuliana l’esigenza di volgere il suo sguardo su nuove giurisdizioni politiche, oppure che il crescente disagio che sembrava essersi generalizzato in quella parte di elettori così poco gioiosi fosse sfociato in un clamoroso gesto di protesta o peggio ancora che Giuliana per anni avesse gestito genialmente una doppia personalità.

Dopo questi attimi di incertezza Giovanni si sentì in dovere di agire per scongiurare un gesto così clamoroso e proprio mentre stava per replicare alla richiesta della sua gentile cliente, Giuliana con un ampio gesto della mano lo fermò e disse: “ Oh Giovanni, ma hai visto che giorno è oggi?…….”.

Giuliana gigioneggiando gli aveva rifilato la classica presa in giro in occasione del primo giorno d’aprile.


Affricata postalveolare sonora

La frase di Giuliana

Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo.
Giacomo Leopardi

G Braille

Mondo G, un certo perché

Giuliana Gambogi vedova Nigi purtroppo non esiste. E' un personaggio creato dalla fantasia collettiva (... alimentata dall'aglianico di Taurasi!) di un gruppo di amici. Ma, soprattutto, Giuliana Gambogi vedova Nigi è una "scusa" per giocare con una delle lettere più divertenti dell'alfabeto: la G!
Per questo, se esiste qualsiasi riferimento con la realtà non è certo voluto.

G Clef

G Araba

G Stats

  • 13,517 hits

G Semaforica

Calendario non Giuliano

aprile: 2010
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

G Finger spelling

G Massonica